Le case storte ad Amsterdam

case storte amsterdam
Si respira verde e armonia ad Amsterdam, i tulipani colorano le strade e i canali si allineano rompendo la terra ferma. Il turista è attratto dalla bellezza di architettura e ambiente che si compenetrano e i suoi occhi seguono le linee della città.
Un’evidenza presto balza allo sguardo curioso di chi vi giunge per la prima volta: le case storte di Amsterdam. Strette e lunghe, colorate e con piccole finetrelle sono tutte oblique, sporte in avanti, come chiamate dalla forza di gravità che le muove. Il rigore prospettico è stato accantonato in favore di un movimento nuovo, discontinuo, con differenti punti di fuga. La prima banale e necessaria domanda che salta in mente è: come mai? La spiegazione è dovuta, tanto per cambiare, a ragioni economiche. Nel passato in Olanda, per risparmiare sugli appezzamenti di terreno veniva pagata una tassa a seconda della grandezza della casa: più era larga più gravava la tassa. Presto gli abitanti di Amsterdam hanno trovato la soluzione: costruire case strettissime e sviluppate in lunghezza. A questo punto, però, il problema era un altro: come ammobiliare la casa? L’ ingresso, spesso impediva l’accesso di mobili grandi. Per ovviare al disagio gli olandesi hanno pensato di porre una carrucola sul soffitto per trasportare i mobili dall’alto. Da quel momento si sono costruite case storte per agevolare i traslochi.
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Hotel reservation - Venere.com
Inserisci una città
o seleziona una destinazione
Seleziona le date
Arrivo: Partenza:
Persone e camere
Persone: Camere: